9 Marzo 2023

Scheda informativa: USTR pubblica l'agenda della politica commerciale 2023 e la relazione annuale 2022

Scheda informativa: USTR pubblica l'agenda della politica commerciale 2023 e la relazione annuale 2022

L'Ambasciatrice Katherine Tai e l'Ufficio del Rappresentante per il Commercio degli Stati Uniti hanno parlato Agenda della politica commerciale 2023 del presidente Biden e relazione annuale 2022 al Congresso il 1 marzo 2023. Questo rapporto include il lavoro dell'USTR per attuare le priorità commerciali dell'amministrazione Biden e promuovere una politica commerciale inclusiva e incentrata sui lavoratori. 

L'ambasciatore Tai e l'USTR hanno lavorato con i partner dell'amministrazione Biden nell'ultimo anno per implementare il nostro nuovo approccio alla politica commerciale che aiuta a far crescere la classe media, affrontare la disuguaglianza e aiuta a risolvere le più grandi sfide di oggi, tra cui affrontare la crisi climatica e promuovere l'equità concorrenza. Insieme, l'Ambasciatore Tai e l'USTR hanno compiuto progressi significativi su accordi nuovi e storici con i nostri alleati e partner, contribuendo a guidare sulla scena mondiale per perseguire priorità e valori condivisi. 

Gli elementi chiave dell'agenda della politica commerciale 2023 e della relazione annuale 2022 includono:

Impegno con i principali partner commerciali e istituzioni multilaterali: Gli Stati Uniti stanno guidando sulla scena mondiale con una visione economica positiva, collaborando con partner che condividono i nostri obiettivi: far crescere la classe media, correggere le disuguaglianze e incentivare l'azione per il clima e l'ambiente. Il quadro economico indo-pacifico per la prosperità e il partenariato americano per la prosperità economica sono le massime priorità nel 2023, così come le nostre iniziative con Kenya e Taiwan. 

Gli Stati Uniti stanno inoltre intensificando l'impegno nelle istituzioni multilaterali e nelle organizzazioni internazionali, come l'Organizzazione mondiale del commercio. 

Inoltre, gli Stati Uniti ospiteranno il forum di cooperazione economica Asia-Pacifico nel 2023. Questa opportunità verrà utilizzata per rafforzare le nostre relazioni con le economie di tutta la regione e lavorare insieme su priorità condivise. 

Difendere i diritti dei lavoratori: I lavoratori sono al centro della nostra politica commerciale e l'amministrazione Biden continua a concentrarsi sull'utilizzo del commercio per responsabilizzare i lavoratori. Stiamo utilizzando l'accordo Stati Uniti-Messico-Canada per far rispettare i diritti dei lavoratori, oltre a ricercare impegni di lavoro di alto livello in tutte le nostre nuove iniziative commerciali. 

Accelerare la decarbonizzazione e promuovere pratiche ambientali sostenibili: le massime priorità continue per l'amministrazione Biden includono la lotta alla crisi climatica e la promozione di pratiche ambientali sostenibili. Il commercio è uno strumento indispensabile per raggiungere questi obiettivi e continueremo a utilizzare una gamma di strumenti disponibili per portare avanti i nostri obiettivi. 

Il nostro lavoro continuo con l'Unione europea sull'accordo globale sull'acciaio e l'alluminio sostenibili rimane una priorità assoluta. Questo accordo guiderà la decarbonizzazione limitando anche le pratiche anticoncorrenziali e non di mercato che contribuiscono all'eccesso di capacità mondiale.

Sostegno all'agricoltura statunitense: È innegabile che gli agricoltori, gli allevatori, i produttori, i trasformatori, i pescatori e i produttori di alimenti sono fondamentali per la nostra politica commerciale incentrata sui lavoratori. Dal 2000 al 2022, le esportazioni agricole statunitensi annuali sono cresciute da 58 miliardi di dollari a un record di 202 miliardi di dollari. Stiamo continuando a creare nuove opportunità per l'agricoltura americana, anche attraverso le nostre nuove iniziative e gli accordi esistenti. 

Rafforzare la resilienza della catena di approvvigionamento: La pandemia di COVID-19, seguita dall'ingiustificata e illegale invasione su vasta scala dell'Ucraina da parte della Russia, ha illustrato i pericoli delle catene di approvvigionamento concentrate e l'inadeguata considerazione del rischio geopolitico nel prendere decisioni di approvvigionamento. È diventato fondamentale rafforzare le nostre catene di approvvigionamento per creare una crescita economica sostenibile e garantire che il sistema sia più resiliente di fronte agli shock dell'offerta. A seguito dell'ordine esecutivo 14017 del presidente Biden (catene di approvvigionamento americane), USTR è attivamente impegnata e coordinata con partner che la pensano allo stesso modo per sviluppare soluzioni durevoli che promuovano la resilienza della catena di approvvigionamento in aree critiche come semiconduttori, batterie di grande capacità, minerali e materiali critici e prodotti farmaceutici e principi attivi farmaceutici.

Riallineamento delle relazioni commerciali USA-Cina: La relazione economica e commerciale USA-Cina è di profonda importanza. Il rapporto tra le due maggiori economie del mondo è riconosciuto come complesso e competitivo. L'amministrazione Biden continuerà a utilizzare tutti gli strumenti disponibili per garantire che la Cina competa in modo equo. Stiamo lavorando attivamente con partner che la pensano allo stesso modo per combattere le pratiche sleali e anticoncorrenziali della Cina, che danneggiano i lavoratori e le imprese negli Stati Uniti e in altri paesi. L'amministrazione sta facendo investimenti storici qui a casa - tra cui la Bipartisan Infrastructure Law, il CHIPS and Science Act e l'Inflation Reduction Act - per permetterci di competere da una posizione di forza. 

Promuovere la fiducia nella politica commerciale attraverso l'applicazione: L'amministrazione Biden ha applicato con forza i nostri accordi commerciali per combattere pratiche sleali e non di mercato, difendere i posti di lavoro americani e creare prosperità economica su vasta scala. I lavoratori e le imprese americani possono competere con chiunque quando il campo di gioco è paritario e la concorrenza è leale, e la politica commerciale è uno strumento indispensabile per raggiungere questi obiettivi. Ciò include l'applicazione degli standard ambientali e del lavoro, la garanzia che le normative siano basate sulla scienza e prevedibili e la protezione e l'applicazione dei diritti di proprietà intellettuale.

Promuovendo una politica commerciale equa, inclusiva e duratura e ampliando il coinvolgimento delle parti interessate: L'amministrazione Biden si impegna a realizzare una crescita economica equa e resiliente per tutti gli americani, in particolare per le comunità svantaggiate ed emarginate. Per garantire che le nostre politiche commerciali siano durature ed eque, stiamo espandendo e sostenendo il nostro impegno con più comunità, migliorando la nostra comprensione di come il commercio ha influenzato i lavoratori americani e incorporando più voci nel nostro processo decisionale.

Gli Stati Uniti continueranno a lavorare con i partner commerciali per promuovere l'equità razziale e di genere, l'uguaglianza e l'emancipazione economica attraverso il commercio. L'amministrazione Biden continuerà inoltre gli sforzi per migliorare la portata, la granularità e la qualità dei dati e ampliare la ricerca e gli strumenti analitici per informare meglio la politica commerciale degli Stati Uniti.

Risorsa: Agenda della politica commerciale 2023 del presidente Biden e relazione annuale 2022 al Congresso

Crane Trade Services può assisterti con domande su questo argomento. Per assistenza si prega di contattare CWTSConsulting@craneww.com.

Richiedi una quotazione

Lascia che uno dei nostri esperti crei la soluzione più adatta alle tue esigenze logistiche.