Coronavirus COVID-19 | Aggiornamenti di ottobre

Ottobre 28

Leggi le ultime novità sulle operazioni e sugli aggiornamenti del vettore. Per domande, commenti o assistenza, per favore contattaci.

Sappiamo che quest'anno ci sono stati molti impatti sui mercati del trasporto aereo, marittimo e terrestre. Alla Crane Worldwide Logistics, ci impegniamo a fornire al nostro cliente i servizi migliori e comunicare le informazioni più aggiornate che hanno un impatto sul mercato. Trovi sotto gli aggiornamenti per ottobre 2020. Per vedere i nostri precedenti aggiornamenti, per favore visita il nostro sito Centro risorse per il coronavirus COVID-19.

Abbiamo spazio di magazzino disponibile, opzioni di trasporto via terra in tutto il mondo e prenotiamo charter aerei e riempiamo spazio su vettori oceanici.

Settimana 44 (26-31 ottobre)

Operazioni marittime

Stato delle operazioni marittime portuali

  • Seattle: Ven 10/30 – T18 e T30 tutto il giorno chiuso.
  • Los Angeles / Long Beach:
    • Ven 10/30 - Chiusura del secondo turno di Everport, LBCT, Pier J e WBCT.
    • IPI On Dock Rail, ritardato a WBCT a 14 giorni +, i container obsoleti sono sepolti a causa della congestione e non possono essere scavati. (PCT, invecchiamento fino a 18 giorni)
    • Gravi carenze di chassis, ritardo MLB / Porte, la permanenza media LALB MLB è di 7 giorni +, alcuni ritardatari invecchiano fino a 15 giorni +.
  • Il carico è sepolto, al momento non è previsto alcun trasporto di container da qualsiasi terminal dopo lo scarico.
  • Virginia: il terminal marittimo di Portsmouth sarà chiuso a partire dal 04 maggio 2020. I volumi di carico verranno consolidati in altri terminal.

Aggiornamenti operazioni commerciali aeree

IATA ha pubblicato una pagina informativa che evidenzia lo stato delle compagnie aeree a livello globale, a cui si può accedere liberamente . Visita la pagina qui

Operazioni Charter e Disponibilità Aerea

Quali Charter ha a disposizione la Crane Worldwide Logistics?

  • L'alta stagione si avvicina, bisogna essere preparati e pianificare in anticipo.
  • La capacità dei charter è disponibile a livello globale, contattateci per le tariffe attuali e la disponibilità.
  • Recentemente abbiamo considerato l'opportunità dei Charter parziali (20 tonnellate e oltre), ma non lo facciamo in modo regolare.
  • Se avete un'occasione, inviateci i dettagli, e possiamo lavorare sulla capacità attuale, parte charter, e prezzi.I prezzi charter si basano sulla disponibilità attuale e potrebbero cambiare rapidamente. Le dimensioni e la tariffa hanno sono cambiati molto negli ultimi giorni.
  • La Crane Worldwide deve avere un'autuorizzazione charter firmata dal cliente prima di poter firmare il contratto con il provider. Assicurati di avere qualcuno pronto a firmare accordi, abilitazioni, e tariffe perchè cambiano velocemente.
  • Su tutte le carte, i fondi devono essere ricevuti dal nostro cliente prima che salga.

Aggiornamenti sul trasporto aereo

Gruppo American Airlines - La holding di American Airlines (A1G) (AAL) (AA), ha annunciato una perdita di $ 2.4 miliardi nel terzo trimestre del 3, rispetto a un profitto di $ 2020 milioni realizzato nel 425. Nonostante il fatto che la compagnia aerea abbia continuato a fare "un lavoro straordinario, cura dei clienti ", secondo il presidente e amministratore delegato (CEO) di American Airlines Doug Parker, i tempi restano difficili. Parker ha evidenziato l'impatto finanziario negativo della crisi, che ha portato la compagnia aerea a registrare una perdita di due miliardi nel trimestre. Secondo il rapporto finanziario del terzo trimestre 2019, le entrate di AA sono diminuite del 3% a 2020 miliardi di dollari rispetto a 73 miliardi di dollari nello stesso periodo del 3.17. Il CEO di American Airlines (A11.9G) (AAL) ha commentato che, al fine di preservare la liquidità, il il vettore aveva avviato un programma aggressivo di riduzione dei costi che ha portato a rimuovere fino a $ 2019 miliardi dai budget operativi e in conto capitale della compagnia aerea per il 1. "Abbiamo una lunga strada da percorrere e il nostro team rimane pienamente impegnato e concentrato non solo sulla gestione della pandemia, ma assicurandoci di essere preparati per quando la domanda ritorna. Siamo fiduciosi che i continui sforzi del nostro team e le azioni che abbiamo intrapreso stimoleranno la fiducia dei clienti e rafforzeranno la nostra azienda per il futuro ", ha dichiarato Parker il 17 ottobre 2020. American Airlines (A22G) (AAL) ha inviato più di 2020 il suo aereo in pensione anticipata. Dopo aver rimosso i suoi Boeing 1, Boeing 150, Embraer E757, Airbus A767-190 e Bombardier CRJ-330 dalla flotta, la compagnia aerea ha anche deciso di ritirare tutti i suoi 300 Airbus A200-15.

All Nippon Airways (ANA) - Ha deciso il 21 di tagliare da 25 a 30 aeromobili di grandi dimensioni principalmente per rotte internazionali a lungo raggio. Compreso il leasing, ANA dispone attualmente di 59 aerei di grandi dimensioni, che saranno ridotti della metà. Rispetto agli aeromobili di piccole e medie dimensioni, gli aeromobili di grandi dimensioni hanno una minore efficienza del carburante e costi di manutenzione più elevati, il che li rende l'obiettivo principale delle misure di razionalizzazione. All Nippon Airways ha anche dovuto ritirare i suoi piani per espandere le sue rotte a causa della pandemia. Per le compagnie aeree, gli aerei sono i principali generatori di entrate e una riduzione della proprietà degli aeromobili comporta il rischio di non essere in grado di far fronte all'aumento dei passeggeri quando riprenderà la domanda di viaggi aerei. Tuttavia, ANA ritiene necessario rivedere completamente il proprio piano industriale partendo dal presupposto che il mercato non si riprenderà per un po 'di tempo. ANA Holdings (ALNPY), la società madre di ANA, includerà dettagli più rilevanti nel rapporto del piano aziendale che sarà rilasciato il 27. Il rapporto dovrebbe includere l'annuncio di una perdita di circa 530 miliardi di yen (5.07 miliardi di dollari) nell'utile netto consolidato per l'anno fiscale 2020 (aprile 2020-marzo 2021). Si stima che il deficit di quest'anno sia un record nella storia del gruppo. Con decine di miliardi di yen di aeromobili di grandi dimensioni, il valore contabile al ribasso è diventato una delle ragioni delle enormi perdite. Tra i grandi aerei da tagliare c'è il Boeing 777, che ha fino a circa 500 posti. Oltre alla ricerca di acquirenti, come società di leasing, si sta valutando anche la vendita separata di pezzi di ricambio dopo lo smantellamento e lo stoccaggio in località fuori dall'aeroporto. Tra gli aeromobili di piccole e medie dimensioni, anche gli aeromobili meno efficienti e quelli più vecchi sono l'obiettivo dello smaltimento. Sebbene i grandi aeroplani possano trasportare più passeggeri contemporaneamente, costano anche di più in carburante e hanno costi di manutenzione più elevati, quindi non possono essere redditizi se hanno fattori di carico bassi. Sotto la pandemia COVID-19, compagnie aeree come ANA hanno continuato a ridurre i loro voli internazionali. Molti dei loro aerei vengono lasciati parcheggiati negli aeroporti con tariffe per i tempi di inattività rimanenti, il che mette a dura prova le finanze delle compagnie aeree.

Lufthansa Cargo - Una consociata interamente controllata da Lufthansa Group, ha pubblicato un programma della stagione invernale per le sue operazioni di carico. Il vettore ha annunciato i suoi piani per operare 35 voli cargo regolari Europa-Asia alla settimana dal 25 ottobre 2020. Il 21 ottobre 2020, Lufthansa Cargo ha annunciato che nel prossimo semestre durante la stagione invernale continuerà a servire un gruppo di destinazioni in tutto il mondo dal suo hub di casa nell'aeroporto di Francoforte sul Meno (FRA). La compagnia aerea ha scommesso sui collegamenti tra Europa e Asia programmando una media di 35 voli cargo a settimana. L'operatore cargo ha dichiarato che nella regione dell'Asia si concentrerà principalmente sulla metropoli cinese di Shanghai (PVG), la capitale sudcoreana Seoul (ICN), la capitale del Giappone Tokyo (NRT) e l'aeroporto internazionale di Hong Kong (HKG). Il programma invernale si concentra anche su molte altre rotte verso la capitale cinese Pechino (PEK) e la metropoli della Cina occidentale Chengdu (CTU), oltre ad alcune destinazioni in India che includerebbero Mumbai (BOM), Hyderabad (HYD), Chennai (MAA ) e l'Aeroporto Internazionale di Bangalore (BLR), hanno annunciato Lufthansa Cargo nel comunicato stampa. Secondo il comunicato, il vettore tedesco servirebbe anche destinazioni asiatiche come la conurbazione giapponese di Osaka (KIX), la capitale thailandese Bangkok (BKK), la metropoli vietnamita Ho Chi Minh City (SGN) e la capitale uzbeka Tashkent International Aeroporto (TAS). Con il nuovo programma invernale, Lufthansa Cargo opererà voli cargo che collegano l'Europa e il Nord America per una frequenza di 34 operazioni a settimana. Quelle rotte particolari includerebbero Chicago (ORD), New York (JFK), Los Angeles (LAX), Atlanta (ATL), Houston (IAH), Seattle (SEA) e Dallas (DFW) negli Stati Uniti, Città del Messico ( MEX) e Guadalajara (GDL) in Messico, nonché l'aeroporto internazionale di Toronto Pearson (YYZ) in Canada. Anche la città di Stavanger (SVG) nella Norvegia sudoccidentale è stata parzialmente integrata nella rotazione delle rotte del Nord Atlantico, ha affermato Lufthansa Cargo. I cargo della compagnia aerea tedesca coprirebbero anche il sud Atlantico in direzione ovest con l'obiettivo di collegare l'aeroporto di Francoforte sul Meno (FRA) con Campinas (VCP), Curitiba (CWB) e Recife (REC) in Brasile, Buenos Aires (EZE) in Argentina e Montevideo (MVD) in Uruguay per la frequenza di quattro voli settimanali.

Gruppo internazionale di compagnie aeree consolidate (IAG) - Una holding di British Airways (BA), ha riportato i risultati finanziari preliminari per il terzo trimestre del 2020. La società ha calcolato che a causa delle restrizioni di viaggio relative al COVID-19 avrebbe subito una perdita di € 1.3 miliardi nel terzo trimestre del 2020. IAG ha annunciato di essere stata costretta a completare ulteriori tagli alla capacità di British Airways. Il 22 ottobre 2020 la società ha pubblicato i risultati finanziari preliminari del terzo trimestre dell'anno in corso. Il rapporto ha mostrato che il proprietario di BA ha raccolto 2.74 miliardi di euro dagli azionisti e in questo modo ha portato la liquidità del gruppo a un totale di 9.3 miliardi di euro. Tuttavia, IAG ha subito un calo dei ricavi dell'83% a € 1.2 miliardi a settembre 2020, rispetto a € 7.3 miliardi dello stesso periodo del 2019. Il calo dei ricavi ha portato il gruppo a subire una perdita operativa di € 1.3 miliardi, a fronte di un utile di 1.4 miliardi di euro di profitto nel terzo trimestre del 2019. Il proprietario di British Airways ha riferito che avrebbe completato i tagli di capacità riducendo l'orario dei voli fino al 30% rispetto allo stesso periodo del 2019.IAG ha spiegato che ulteriori tagli sarebbero conseguenti del recente calo delle prenotazioni complessive che "non si sono sviluppate come previsto in precedenza a causa di ulteriori misure attuate da molti governi europei in risposta alla seconda ondata di infezioni da Covid-19", ha annunciato il gruppo in un rapporto. La società ha aggiunto che anche un aumento dei blocchi locali e un'estensione dei requisiti di quarantena per i passeggeri delle compagnie aeree sono stati motivi importanti per ridurre ulteriormente la capacità di BA. "In risposta all'elevata incertezza del contesto attuale, IAG prevede ora che la capacità nel 4Q 2020 non sia superiore al 30% rispetto al 2019. Di conseguenza, il Gruppo non prevede più di raggiungere il pareggio in termini di flussi di cassa netti da attività operative durante il 4Q 2020, “in un comunicato stampa IAG.IAG ha sottolineato che i risultati attualmente pubblicati sono solo dati preliminari. Il gruppo pubblicherà i risultati dettagliati del terzo trimestre il 30 ottobre 2020.

Singapore Airlines (SIA1) (SINGY) - Ha annunciato che tornerà ancora una volta all'aeroporto internazionale John F.Kennedy (JFK) di New York il 9 novembre 2020, con un itinerario diretto dal suo hub, il Changi Airport (SIN). Il volo supererà il volo Singapore Airlines (SIA1) (SINGY) da Singapore all'Aeroporto Internazionale Newark Liberty (EWR) come volo di linea commerciale più lungo del mondo, battendolo di ben quattro chilometri di distanza. La compagnia aerea opererà il volo con un Airbus A350-900, configurato con 42 posti business, 24 premium economy e 187 posti in classe economica. Tuttavia, il motivo principale per cui la compagnia di bandiera di Singapore sta tornando a JFK è il carico. "Operare per l'aeroporto internazionale JFK consentirebbe a Singapore Airlines (SIA1) (SINGY) di accogliere meglio un mix di traffico passeggeri e merci sui suoi servizi per New York nell'attuale clima operativo", si legge nella dichiarazione della compagnia aerea. Inoltre, i servizi non-stop saranno ulteriormente potenziati dal crescente numero di passeggeri in transito all'aeroporto di Changi (SIN).

Operazioni di trasporto via terra

  • Le tariffe spot di carico su camion si stanno avvicinando a livelli record e registrano un aumento del 55% anno su anno. L'indice della domanda di mercato di Truckstop.com è a livelli record e registra un aumento del 250% anno su anno.
  • L'offerta / capacità non mostra segni di adeguamento a questo aumento della domanda, nuovi ordini di camion, sebbene in aumento rispetto ai mesi precedenti siano ancora solo a livelli di sostituzione per la maggior parte delle flotte. Anche con la previsione di un aumento della produzione, i numeri sono in calo del 41% rispetto al 2019.
  • Transport Topics ha recentemente riferito che per il quarto anno consecutivo, la persistente carenza di conducenti nel settore degli autotrasporti si è classificata al primo posto nell'elenco annuale delle principali questioni del settore dell'American Transportation Research Institute. Quest'anno, ATRI ha osservato che la difficoltà di assunzione delle flotte è stata aggravata dalla pandemia COVID-1, poiché i pensionamenti di migliaia di conducenti, l'incapacità dei dipartimenti statali dei veicoli a motore di testare ed elaborare nuovi richiedenti CDL e la ridistribuzione delle merci da parte del mercato sono coalescente per sottolineare ulteriormente il pool di driver disponibili. Inoltre, la perdita di circa 19 conducenti che sono elencati nel nuovo Drug and Alcohol Clearinghouse come squalificati dalla guida a causa di problemi di abuso di sostanze sta facendo un ulteriore tributo al settore. "È difficile dire quale di questi sia il vero guidatore in questo momento, ma sono fiducioso che ci siano conducenti che hanno sfruttato la pandemia a causa della loro età per dire che questa è la mia ultima guida", ha detto a Transport Topics il presidente di ATRI Rebecca Brewster. "Conosciamo i numeri associati ai conducenti che sono stati eliminati a causa del Drug and Alcohol Clearinghouse", ha detto Brewster, il risarcimento del conducente si è classificato come il secondo problema più importante e probabilmente rimarrà una sfida significativa in quanto è così strettamente legato al carenza di driver.
  • Il settore degli autotrasporti continua ad essere influenzato negativamente dall'aumento dei costi delle assicurazioni. Per otto anni consecutivi, le prestazioni di sottoscrizione per i fornitori di proprietà e infortuni sono rimaste indietro rispetto al mercato generale, inducendo molte compagnie di assicurazioni a rinunciare al servizio del settore degli autotrasporti. Questa mancanza di capacità assicurativa disponibile sta facendo salire alle stelle i tassi, esercitando un'intensa pressione sulle flotte.

Statistiche chiave dalla settimana 43

  • OTVI - Indice dei volumi di appalto in uscita 
    • Aumento del 3% p / p
    • Ultime 3 settimane
      • I volumi, i rifiuti e i tassi spot sono leggermente in calo
      • Gli analisti affermano che questa è la calma prima della tempesta 
    • 58% in anticipo rispetto alla stessa settimana (anno precedente) 
  • OTRI - Indice di rifiuto delle offerte in uscita
    • Settimana piatta su settimana (il contratto di trasporto viene rinegoziato a livelli più alti per bloccare la capacità)
    • Attualmente @ 25.11%

Rapporti tra carico e autocarro

Rapporti del camion di carico

Anche i tassi spot intermodali al largo della costa occidentale sono aumentati di oltre il 170%. Il volume intermodale per la settimana 43 è aumentato del 9% rispetto a una settimana simile nel 2019.

Stato e restrizioni ai valichi di frontiera globali

Confini terrestri

  • Sei volte hanno a applicazione gratuita che traccia Frontiere europee con informazioni in tempo reale sui tempi di attraversamento Per saperne di più qui

Settimana 43 (19 - 25 ottobre)

Operazioni marittime

"THE Alliance" VSA ha fatto alcuni annunci a partire da novembre 2020.

Per coloro che utilizzano i corrieri in questo VSA sarà fondamentale informare i clienti. Questi vettori sono Hapag Lloyd, ONE, Yang Ming e Hyundai.

Asia e Nord Europa

  • Le FP1 manterranno partenze settimanali a novembre
  • Le FP2 manterranno partenze settimanali a novembre
  • FE2 manterrà partenze settimanali a novembre eccetto nella settimana 45
  • FE3 manterrà partenze settimanali a novembre tranne che nella settimana 47 FE4 è temporaneamente sospesa

THE Alliance continuerà il programma Extra Loader con partenze dalla settimana dalla 45 alla 48 a novembre. La partecipazione al programma Extra Loader sarà avvisata separatamente dalle rispettive linee.

Asia e Mediterraneo

MD1 / MD2 / MD3 manterranno le loro partenze settimanali a novembre, ad eccezione della settimana seguente: Settimana 45 - MD2, MD3 void Settimana 48 - MD1 void.

Transpacifico - Costa occidentale

Tutti i loop PSW e PNW manterranno le loro partenze settimanali a novembre ad eccezione della seguente tappa PS3 Asia-India-Asia:   

  • PS3 Asia to India - Settimana 44, 46 void PS3 India to Asia - Week 46, 48 void

Transpacifico - Costa orientale

Tutti i loop USEC manterranno le loro partenze settimanali a novembre tranne nelle seguenti settimane: EC3 - Week 45, 48 void.

Asia - Medio Oriente AG1 rimarrà fusa con AG3, e AG2 e AG3 manterranno tutte le partenze a novembre.

Transatlantico Tutte le crociere sull'Atlantico saranno mantenute tranne nelle seguenti settimane: Settimana 46 - AL1, AL4 void Settimana 48 - AL1 void.

Aggiornamenti sul trasporto aereo

Compagnie aeree pakistane internazionali (PIA) - Ne ha guardato uno ancora più profondo. Devastata dalla pandemia, un disastro aereo commerciale, caduta a causa di false licenze di pilota e successivi divieti di operare in Europa e negli Stati Uniti, PIA ha una strada abbastanza lunga da percorrere. Ma il governo pakistano e il consiglio di amministrazione della compagnia sono determinati a fare in modo che la compagnia aerea si ritagli la propria strada e diventi finanziariamente indipendente. Pakistan International Airlines è entrata sotto i riflettori internazionali, senza alcun desiderio, nel maggio 2020. L'Airbus A320 della compagnia aerea si è schiantato a Karachi, in Pakistan, dopo un tentativo fallito di atterraggio ventre, poiché i piloti non hanno abbassato il carrello di atterraggio all'atterraggio, affermando la vita di 97 persone. L'incidente apparentemente ha aperto un vaso di Pandora di corruzione, comprese molte licenze pilota che sono state trovate false. L'indagine sulle licenze di pilota false è iniziata nel febbraio 2019, molto prima dell'incidente. Tuttavia, l'incidente e l'indagine si sono mescolati insieme, il risultato finale è stato il divieto di operare voli per l'Europa, il Regno Unito e gli Stati Uniti.

Singapore Airlines - Ha annunciato che tornerà nuovamente all'aeroporto internazionale John F.Kennedy (JFK) di New York il 9 novembre 2020, effettuando un itinerario diretto dal suo hub, il Changi Airport (SIN). Il volo supererà il volo Singapore Airlines (SIA1) (SINGY) da Singapore all'Aeroporto Internazionale Newark Liberty (EWR) come volo di linea commerciale più lungo del mondo, battendolo di ben quattro chilometri di distanza. La compagnia aerea opererà il volo con un Airbus A350-900, configurato con 42 posti business, 24 premium economy e 187 posti in classe economica. Tuttavia, il motivo principale per cui la compagnia di bandiera di Singapore sta tornando a JFK è il carico. "Operare per l'aeroporto internazionale JFK consentirebbe a Singapore Airlines (SIA1) (SINGY) di accogliere meglio un mix di traffico passeggeri e merci sui suoi servizi per New York nell'attuale clima operativo", si legge nella dichiarazione della compagnia aerea. Inoltre, i servizi non-stop saranno ulteriormente potenziati dal crescente numero di passeggeri in transito all'aeroporto di Changi (SIN).

United Airlines - ha riportato una perdita di $ 1.8 miliardi per il terzo trimestre in quanto ha ristrutturato le sue operazioni per riflettere la minore domanda a seguito del quasi collasso del settore dell'aviazione passeggeri all'inizio di quest'anno. Il vettore con sede a Chicago ha dichiarato il 14 ottobre di aver ridotto la propria capacità del 70% durante il trimestre appena completato, con un calo delle entrate del 78%. Il fatturato del terzo trimestre di United è stato di $ 2.5 miliardi, rispetto a $ 11.3 miliardi nello stesso periodo del 2019, con un aumento di quasi il 50%. Molte compagnie aeree, inclusa la United, si sono rivolte a tutti i voli cargo dopo che il carico di pancia è stato colpito duramente a causa dell'incidente di migliaia di aerei a causa della pandemia. Le entrate dei passeggeri sono diminuite dell'84% durante il periodo, poiché i blocchi e i severi requisiti di quarantena in alcune aree geografiche hanno reso quasi impossibile viaggiare. "Dopo aver eseguito con successo la nostra strategia di crisi iniziale, siamo pronti a voltare pagina su sette mesi che sono stati dedicati allo sviluppo e all'attuazione di misure straordinarie e spesso dolorose, come il licenziamento di 13,000 membri del team, per sopravvivere alla peggiore crisi finanziaria nella storia dell'aviazione, "Afferma l'amministratore delegato Scott Kirby. United ha chiuso settembre con 19.4 miliardi di dollari di liquidità ed è stata in grado di ridurre la sua liquidità a 21 milioni di dollari più 4 milioni di dollari di pagamenti del capitale del debito e liquidazioni al giorno. Alla fine del secondo trimestre quel numero era ancora pari a $ 37 milioni più $ 3 milioni di pagamenti del capitale del debito e pagamenti di fine rapporto. Il vettore ha licenziato 13,000 dipendenti all'inizio di questo mese, il giorno dopo la scadenza degli aiuti del governo federale per le compagnie aeree. Quel numero include quasi 7,000 assistenti di volo ma nessun pilota. La compagnia aerea e il suo sindacato dei piloti hanno raggiunto un accordo last-minute a fine settembre per evitare licenziamenti per quel gruppo di lavoro almeno fino a giugno 2021.Riducendo la sua forza lavoro, il vettore è stato in grado di tagliare i suoi costi operativi totali del 59% rispetto allo stesso un quarto di un anno fa, dice lo United. Durante il trimestre ha ripristinato 146 voli nazionali e ripreso 78 rotte internazionali. Inoltre, durante il periodo, il vettore ha lanciato 28 nuove rotte nazionali e nove nuove rotte internazionali. In ottobre, la compagnia aerea prevede di volare circa il 40% del suo normale orario.

Operazioni di trasporto via terra

Dati pubblicati da DAT per il mese di settembre:

  • La media dei tassi spot del Dry Van è aumentata di 15 centesimi da agosto e di 53 centesimi rispetto all'anno precedente a 2.37 dollari per miglio.
  • La domanda continua a superare l'offerta con il rapporto carico / camion doppio a settembre del 2019 a 5.5 a 1.
  • La domanda di pianale, rappresentata dal rapporto carico / camion, è stata di 40 a 1 a settembre, il più alto da giugno 2018.
  • Le festività natalizie stanno già influenzando il mercato poiché i rivenditori iniziano prima.
  • I nuovi ordini di attrezzature per trattori e rimorchi hanno mostrato un movimento positivo a settembre. Il settore continua a dover affrontare problemi di fornitura principalmente legati alla carenza di driver. Ciò sta esercitando pressioni sulle flotte per aumentare la retribuzione del conducente, esercitando ulteriore pressione sulle tariffe. Molti conducenti non sono tornati nel settore durante la pandemia e i nuovi conducenti che entrano nel settore sono notevolmente diminuiti a causa della minore iscrizione alle scuole guida. L'impatto del Drug and Alcohol Clearinghouse è considerevole con oltre 30,000 conducenti risultati positivi e molti di questi conducenti non hanno nemmeno tentato di avviare il protocollo per tornare alla guida.
  • La congestione dei porti e dei terminal ferroviari continua ad avere un impatto negativo sui livelli di servizio intermodale.

Settimana 42 (12 - 18 ottobre)

Operazioni marittime

Ritardi del servizio IPI LAX / NYC

A causa dei continui impatti di COVID-19, stiamo riscontrando carenze di attrezzature e capacità che stanno contribuendo ai ritardi dell'IPI a livello nazionale. Questo si fa sentire soprattutto alle porte di Los Angeles e New York.

Sono in corso una pianificazione e un lavoro continui per mitigare eventuali ritardi e per garantire il movimento il più agevole e rapido possibile. Tuttavia, sono possibili ritardi nei tempi di transito e si prevede che continuino nel 4 ° trimestre del 2020.

Ripristino dei sistemi CMA CGM dopo l'attacco informatico di settembre

I servizi online di CMA CGM sono nuovamente operativi dopo essere stati abbattuto da un attacco informatico due settimane fa, ma l'hacking della sua rete ha sottolineato le vulnerabilità di un'industria del trasporto di container in rapida digitalizzazione.

Il vettore ha faticato a riprendersi dall'attacco informatico del 28 settembre e dalla violazione dei dati che ne è seguita, interrompendo le operazioni dei suoi clienti, ma ha annunciato domenica che i servizi di e-commerce del gruppo erano "operativi". L'attacco informatico ha interessato CMA-CGM, APL e ANL. "Tutte le comunicazioni da e verso il gruppo CMA CGM sono sicure, comprese le e-mail, i file trasmessi e gli scambi di dati elettronici", ha affermato il vettore in un avviso ai clienti. "Tutte le nostre agenzie e il nostro back-office sono ora pienamente operativi e al vostro servizio."

Congestione in alta stagione a LA – LB

I terminal marittimi di Los Angeles e Long Beach sono sempre più limitati nella loro capacità di scavare da un'ondata continua di importazioni, segnalando settimane - se non mesi - di congestione fino a quando i volumi in entrata non rallentano significativamente.

Con i porti di Los Angeles e Long Beach che operano al massimo dell'utilizzo negli ultimi tre mesi, i terminal marittimi stanno lottando per fornire la capacità di aumento necessaria per accogliere volumi di importazioni record che dovrebbero continuare durante i mesi autunnali. Queste condizioni limitano la capacità degli operatori terminalistici di promuovere miglioramenti nella movimentazione delle merci, come le doppie transazioni e le cancellazioni, che aiutano i camionisti ad aumentare la loro produttività. A più lungo termine, ciò potrebbe indicare che anche con i progetti di espansione previsti per il completamento nei prossimi anni, come quello di questa settimana apertura del ponte Gerald Desmond, secondo i pianificatori portuali e gli ingegneri marittimi, i terminal marittimi potrebbero continuare a essere sfidati nella gestione di picchi di importazione insolitamente grandi.

I terminal marittimi di Los Angeles-Long Beach sembrano funzionare dall'80 all'85% di utilizzo, "il che significa che nei giorni di punta operano al 105% della capacità", ha affermato Dan Smith, principale del Tioga Group. "Sta uccidendo tutti su e giù per la catena di approvvigionamento."

Le importazioni da marzo a settembre dall'Asia attraverso LA-LB sono aumentate rispetto a un anno fa

Le impennata delle importazioni iniziata alla fine di giugno mentre l'economia statunitense è emersa dai blocchi attuati durante i primi giorni della pandemia COVID-19 non accenna a diminuire. Le importazioni statunitensi dall'Asia che si spostano attraverso Los Angeles-Long Beach a settembre sono aumentate del 22% da settembre 2019, secondo PIERS, una consociata JOC.com all'interno di IHS Markit. Le importazioni asiatiche a settembre sono aumentate del 101% da marzo, quando le spedizioni sono crollate a seguito della chiusura degli stabilimenti del capodanno lunare in Asia e hanno chiesto la distruzione negli Stati Uniti a causa del coronavirus 2019 (COVID-19).

I progettisti dei terminal e gli architetti marittimi affermano che i porti LA-LB hanno una capacità più che sufficiente per gestire i flussi di merci durante gran parte dell'anno. Questo cuscinetto consente loro di flettersi durante i periodi di punta in autunno e l'ondata di carico pre-capodanno lunare ogni gennaio.

Tuttavia, l'alta stagione quest'anno differisce dagli anni precedenti. È iniziato alla fine di giugno con un'improvvisa ondata di dispositivi di protezione individuale (DPI), arredi per uffici domestici, computer e attrezzature per esercizi, poiché i rivenditori hanno concentrato tali importazioni nella California meridionale. Inoltre, i vettori comuni non operanti su navi (NVO) hanno detto che i rivenditori JOC.com hanno spedito merce per le vacanze prima del solito questa estate e grandi magazzini per la casa hanno iniziato a spedire in anticipo le merci della primavera 2021, preoccupati che lo spazio delle navi sarà insolitamente limitato a gennaio e febbraio prima che le fabbriche in Asia chiudano per le celebrazioni del capodanno lunare. I tempi di permanenza dei container nei terminal in agosto sono aumentati a 3.25 giorni, rispetto ai 2.8 giorni di luglio e la permanenza più alta da febbraio, secondo la Pacific Merchant Shipping Association, che rappresenta le compagnie di navigazione e gli operatori terminalistici.

I tempi di consegna dei camion sono peggiorati per tutta l'estate, secondo il rapporto sulla mobilità dei camion pubblicato dalla Harbor Trucking Association. I tempi di svolta medi sono aumentati ogni mese da un minimo record di 58 minuti a giugno a 77 minuti a settembre. Più sconcertante, il numero medio di camion che impiegano più di due ore per completare una transazione è stato del 21%, dal 18% ad agosto e dal 14% a luglio, e la percentuale più alta da febbraio 2019.

Durata media dei tempi di sterzata del camion LA-LB in aumento

La congestione terminale di questo autunno è una netta inversione di tendenza rispetto ai mesi invernali e primaverili, quando le importazioni anno su anno ogni mese sono diminuite di due cifre rispetto agli stessi mesi dell'anno scorso, secondo PIERS. Lo spazio ai terminal era così abbondante che diversi operatori si sono offerti di noleggiarlo per i beneficiari del carico (BCO) che non potevano spostare i loro container nei centri di distribuzione di importazione. Quei magazzini erano pieni di merce che non potevano spedire ai negozi che erano stati chiusi a causa di COVID-19.

Lo spazio è ancora limitato a 1.8 miliardi di piedi quadrati di spazio di magazzino industriale nel sud della California, ha affermato Jon DeCesare, presidente di WCL Consulting. La produttività all'interno dei magazzini è inferiore a causa delle procedure di sicurezza COVID-19 e della carenza di manodopera. Inoltre, non è abbastanza capacità del camion su strada aveva bisogno di spostare la merce dai magazzini ai punti vendita al dettaglio in tutto il paese, ha detto.

I container di importazione carichi e il telaio su cui si trovano si trovano nei magazzini in media 6.9 giorni questa settimana, secondo il Piscina di piscine sito web gestito dai tre principali fornitori di apparecchiature intermodali (IEP) che gestiscono il pool. I PE affermano che quando i tempi di permanenza in strada superano i quattro giorni, la disponibilità del telaio nella regione ne risente.
Fonte: JOC

Aggiornamenti sul trasporto aereo

Alitalia - L'amministratore di Alitalia nominato dallo Stato ha affermato che la compagnia di bandiera italiana doveva essere nazionalizzata dal governo del paese il prima possibile per rimanere a galla. Giuseppe Leogrande, nominato amministratore Alitalia dal governo nel dicembre 2019, ha parlato al Parlamento italiano il 7 ottobre 2020. Leogrande ha esortato il governo a correre a nazionalizzare Alitalia per garantire la continuità operativa del vettore aereo. Secondo una dichiarazione riportata da Reuters, Leogrande ha detto al Parlamento che una misura adeguata per mantenere operativa l'Alitalia in difficoltà potrebbe essere il lancio di una nuova compagnia controllata dallo Stato che salverebbe i beni della compagnia aerea. Il governo italiano ha tentato senza successo di creare una nuova compagnia nel maggio 2020. All'epoca, il governo prevedeva di lanciare una nuova compagnia aerea statale che avrebbe dovuto prendere il controllo di Alitalia. A tal fine, il governo ha stanziato un'iniezione finanziaria per un valore di 3 miliardi di euro. Tuttavia, la pandemia COVID-19 ha rovinato i piani. Nonostante la Commissione dell'Unione Europea abbia approvato una sovvenzione del valore di 200 milioni di euro per rianimare la compagnia aerea e contribuire ad alleviare le conseguenze della pandemia nel settembre 2020, Leogrande avrebbe richiesto ulteriori 150 milioni di euro sostenendo che Alitalia necessitava di ulteriori aiuti per restare a galla .

Etihad - La flotta di dieci aeromobili Airbus A380 di Etihad Airways è scomparsa dal sito di prenotazione della compagnia aerea almeno fino a settembre 2021. I superjumbo sono rimasti a terra da marzo 2020, a causa del calo della domanda causato dalla pandemia COVID-19. A differenza di Air France, che ha annunciato il ritiro definitivo della sua flotta A380 nel maggio 2020, nessuna decisione finale è stata ancora presa a Etihad, secondo il CEO della compagnia aerea del Golfo Tony Douglas. Tuttavia, sembra che l'aereo non volerà da Abu Dhabi almeno fino alla stagione invernale del 2021. "Durante questo periodo, i 10 Airbus A380 di Etihad rimarranno a terra, fino a quando la domanda non crescerà e non ci sarà sufficiente appetito per rivalutare la loro fattibilità", a il portavoce di Etihad Airways ha detto all'Executive Travelers. Prima della crisi, i giganti Airbus erano stati precedentemente schierati sulle rotte verso Parigi-Charles de Gaulle (CDG), Londra-Heathrow (LHR), New York-John F.Kennedy (JFK), Seoul-Incheon (ICN) e Sydney (SYD). Queste rotte saranno ora gestite da un Boeing 787-9 Dreamliner, ad eccezione dell'Australia, dove verrà utilizzato un Boeing 777-300ER. Etihad ha ordini pendenti per corpi più larghi, inclusi 15 A350-1000, sei 777-9 e uno di ciascuno 787-9 e 787-10 che devono ancora essere consegnati. Tre operatori hanno già ripreso le operazioni dell'A380: Emirates Airlines e China Southern Airlines (ZNH), oltre a Korean Air. Altri hanno trovato modi alternativi per generare entrate utilizzando i superjumbos. Entro la fine di ottobre 2020, Singapore Airlines (SIA1) (SINGY) offrirà una "memorabile esperienza culinaria" in uno dei suoi A380 parcheggiati nell'aeroporto Changi (SIN).

Aeroporto di Hong Kong - Ha mantenuto la sua posizione di hub merci più trafficato del mondo in una prima metà dell'anno difficile che ha visto un calo della domanda nei 10 principali hub merci del mondo. i dati semestrali recentemente diffusi da Airports Council International (ACI) hanno dimostrato l'impatto che il suolo dei servizi passeggeri a seguito dell'epidemia di Covid-19 ha avuto sugli hub cargo. Secondo ACI, i 10 principali hub cargo del mondo hanno visto nel primo semestre un calo della domanda del 4.1% anno su anno. Hong Kong ha mantenuto il suo posto come aeroporto cargo più trafficato del mondo nonostante un calo del 10.2%, davanti all'hub FedEx di Memphis (0.8%) e Shanghai (0.4%).
Japan Airlines - Japan Airlines ha annunciato (06 ottobre 2020) piani per ridurre le frequenze internazionali pianificate dell'82% a novembre 2020 e del 78% a dicembre 2020 e gennaio 2021. Dettagli delle riduzioni di frequenza come segue: Nov-2020: 82%; Americhe: 59%; Europa: 69%; Sud-est asiatico: 77%; Asia orientale: 94%; Hawaii / Guam: 99%; Dicembre 2020: 78%; Americhe: 59%; Europa: 65%; Sud-est asiatico: 76%; Asia orientale: 93%; gennaio-2021: 78%; Americhe: 59%; Europa: 66%; Sud-est asiatico: 77%; Asia orientale: 95%.

Qatar - Il CEO di Qatar Airways Akbar Al Baker sembra poco ottimista per il settore delle compagnie aeree poiché si aspetta più salvataggi e fallimenti nel prossimo futuro. "Il peggio non è dietro a nessuna compagnia aerea, non solo Qatar Airways", ha detto Al Baker in un'intervista a CNBC. "Presto ci saranno altri salvataggi in Europa, ci saranno altri fallimenti in tutto il mondo". E con il crollo di più compagnie aeree, il capo di Qatar Airways prevede anche un aumento dei monopoli, una situazione dannosa per i passeggeri. “Penso che ci sarà una maggiore riduzione della capacità, che in un certo senso non va bene anche per il pubblico che viaggia perché allora darà una situazione di monopolio ad alcune compagnie aeree che volevano esattamente che ciò accadesse ", ha avvertito Al Baker. Nel settembre 2020, Qatar Airways ha registrato una perdita netta storica di 1.92 miliardi di dollari per l'anno fiscale 2019-2020, principalmente attribuita alla recessione economica del La pandemia di COVID-19 dal marzo 2020, così come la crisi diplomatica del Qatar in corso dal 2017. La compagnia aerea ha emesso 730 milioni di azioni al governo dopo aver ricevuto 2 miliardi di dollari in aiuti di Stato per alleviare la perdita.

Operazioni di trasporto via terra

I tassi di mercato spot continuano a salire con forti aumenti di volume tra i tipi di apparecchiature. Settembre dice un aumento del 4.9% dal tasso medio di agosto di $ 2.47 per miglio. La media ha toccato il minimo di 1.63 dollari al miglio a maggio. Il terzo trimestre di quest'anno ha visto i tassi aumentare con il progredire del trimestre. In aumento di circa il 20% a / a a luglio, i tassi spot sono stati di circa il 40% in più a / a a settembre. Il trasporto merci su furgone secco sta comandando tassi per miglio quasi record poiché i rifiuti delle offerte rimangono alti.

I volumi di furgone spot, frigo e pianale di settembre sono stati simili ad agosto, ma i rapporti carico-camion sono aumentati su tutti e tre i tipi di attrezzature a causa della riduzione della capacità disponibile. Il DAT Truckload Volume Index, una misura di furgoni asciutti, reefer e carichi a pianale ribassato spostati da trasportatori di autocarri, è aumentato del 6.1% rispetto al mese scorso ed è stato superiore del 13% rispetto a settembre 2019. "Stiamo assistendo a forti volumi tra i tipi di attrezzature mentre l'economia prosegue recuperare, in particolare nei settori legati alla spesa per consumi. È una buona notizia per il commercio al dettaglio, ma i settori industriale ed energetico stanno ancora registrando un calo dei volumi ", ha affermato Ken Adamo, capo dell'analisi di DAT. "I tassi di mercato spot continuano a salire mentre le aziende si rivolgono al mercato spot per aiutarle a gestire gli squilibri nelle loro catene di approvvigionamento". A livello nazionale, il rapporto carico / camion di settembre per i furgoni è aumentato per il quinto mese consecutivo a 5.5, il che significa che c'erano 5.5 carichi disponibili per ogni camion disponibile sulla rete DAT. Il rapporto tra carico del furgone e camion è stato del 3.8% superiore rispetto ad agosto e più doppio rispetto a settembre 2019.

Il robusto contesto della domanda deriva da un apparente rifornimento infinito di scorte e da spedizioni legate all'aspettativa di una robusta stagione di punta. La forza della domanda ha probabilmente mantenuto i vettori per autocarri a piena capacità durante il trimestre. Tuttavia, molti vettori hanno recentemente segnalato difficoltà a far sedere altri trattori a causa della mancanza di conducenti disponibili.

La domanda e i prezzi non rappresentano ostacoli per un futuro mercato rialzista TL. Ci sono diversi venti contrari in termini di capacità: alto livello di guasti ai vettori dal 2019, aumenti proibitivi dei costi assicurativi, implementazione del Drug & Alcohol Clearinghouse, mercati del credito ristretti e un periodo prolungato di acquisto di camion di Classe 8 al di sotto del livello di sostituzione (anche con la sovraperformance osservata nell'attività degli ordini di settembre) che supportano l'attuale dinamica offerta-domanda TL. I venti contrari causati dai timori COVID-19, il Drug & Alcohol Clearinghouse, il numero limitato di iscrizioni alla scuola per conducenti durante la pandemia e un forte mercato del lavoro edile hanno ridotto il numero di conducenti qualificati. Le singole flotte sono alle prese con una moltitudine di fattori, rendendo più difficile trovare conducenti per spostare quel carico. L'offerta di autisti nel segmento del noleggio sta diminuendo a causa del ritiro dei camionisti veterani, della capacità dei conducenti di superare i test antidroga e della concorrenza di altri settori "operai" come la produzione e l'edilizia, nonché le consegne locali e le flotte private.

FTR riferisce che gli ordini preliminari di trailer negli Stati Uniti per settembre sono “esplosi” al terzo mese più alto mai registrato, a 52,000 unità. Gli ordini di settembre sono stati 23,500 unità sopra agosto e 33,400 in più rispetto a settembre 2019. Con questa ultima attività, gli ordini di trailer per gli ultimi 12 mesi ora sono pari a 224,100 unità. La grande maggioranza degli ordini di settembre era per 
furgoni asciutti.


Settimana 41 (05-11 ottobre)

Operazioni marittime

  1. La capacità ritorna per il commercio transpacifico verso est in ottobre!
    1. (26%) per i servizi di scarico della costa occidentale
    2. (31%) per i servizi di scarico della costa orientale
  2. Non aspettarti che la domanda scenda ancora perché le cose rimarranno stabili come di solito fino al 10 novembre.
  3. 40 HC rimangono stretti, quindi i caricatori devono essere flessibili utilizzando standard da 40 'secondo necessità.
  4. I tassi previsti si sono stabilizzati per il quarto trimestre del 4.
  5. I vettori hanno imparato ad essere efficaci nel bilanciare domanda e offerta meglio di quanto abbiamo mai visto.
  6. I normali flussi storici dei contenitori sono in uno stato di flusso.
  7. Riteniamo che nei prossimi tre anni la domanda e l'offerta saranno in maggiore equilibrio spostandosi sul mercato di un vettore.
  8. Aspettatevi che i vettori inizino a limitare le eccezioni per il tempo libero, dato che ciò ha un impatto importante sul flusso del telaio negli Stati Uniti.
  9. Si prevede che la domanda di servizi di accelerazione oceanica dalla Cina centrale aumenterà questo mese a causa della ripresa delle spedizioni di DPI.
  10. Tempi di sosta
    1. Si prega di tenere a mente un piano medio di 68-72 ore per scaricare una nave dal momento in cui arriva. L'eccezione è Prince Rupert e Savannah che è di circa 37-42 ore.
    2. Se il carico si muove verso l'interno, ci vogliono dai 9 agli 11 giorni solo per caricarlo su rotaia.
    3. Tieni presente che hai anche un tempo di sosta sulla ferrovia di destinazione finale CY poiché la maggior parte dei treni impiega circa 36-41 ore per scaricarsi.
    4. Tutto ciò deve essere preso in considerazione in modo che i clienti possano prepararsi per un'analisi TT totale.
  11. Investire più tempo
    1. Per comunicare con il tuo fornitore di servizi sulla tua attività e, soprattutto, sui cambiamenti nella tua attività.
    2. Per stabilire un chiaro piano della domanda con il tuo fornitore di servizi.
    3. Esplorare modi per gestire o ridurre al minimo il rischio.
  12. Porto di Savannah
    1. Recentemente i vettori marittimi hanno iniziato a offrire servizi ferroviari da / per le rampe CHI tramite SAV.
    2. I vettori marittimi che sfruttano i percorsi di importazione CHI tramite SAV sono: MSK, CMA, ONE, HAP, EVE, ZIM (in base al volume del container in quest'ordine).
    3. Importazioni da inizio anno 2020 = 465 contenitori (CSX = 238 / NS = 227).
    4. Collettivamente, tutte le soste in banchina dalla nave di scarico al carico ferroviario e al di fuori del terminal sono state sospese intorno alle 37 ore, ma la scorsa settimana il numero è sceso sotto le 24 ore.
    5. I vettori marittimi che traggono vantaggio dalle rotte di esportazione CHI tramite SAV sono: HAP (circa il 95% di tutte le esportazioni), Saf-Marine (SML), HMM, CMA (in base al volume del container in quest'ordine).
    6. Esportazioni da inizio anno 2020 = 730 contenitori (CSX = 9 / NS = 721).
    7. Il 45% della popolazione degli Stati Uniti può essere servito tramite Savannah Port.
    8. I principali mercati intermodali da considerare per Port of Savannah sono:
      1. Atlanta
      2. Memphis
      3. Nashville
      4. Charlotte
      5. Huntsville
      6. Birmingham
    9. Aspettatevi una futura crescita Aree per Port Savannah per riflettere:
      1. Memphis
      2. Chicago
      3. San Luis
      4. Louisville
      5. Colombo
      6. Cincinatti
    10. MappaIndice PMI
  13. Indice PMI
    1. Il Covid-19 e le chiusure dell'economia globale hanno portato al calo più netto del PIL dagli anni '1940. Tuttavia, lo stimolo fiscale ha aiutato a guidare alcune correzioni. Sopra 50 è l'espansione e sotto i 50 ritrazione.aree di crescita futura per la savana portuale

Aggiornamenti sul trasporto aereo

Compagnie aeree statunitensi - 1 ottobre 2020, la legge CARES è scaduta e le compagnie aeree statunitensi - tra cui American Airlines (A1G) (AAL), Delta Air Lines e United Airlines - hanno iniziato a licenziare e licenziare il proprio personale a migliaia. Un suo sostituto, di cui si è parlato per mesi, non è mai arrivato.

ANA - All Nippon Airways riprenderà i voli per l'aeroporto di Bruxelles dal 13 ottobre. I voli per l'hub saranno effettuati con un aereo passeggeri Boeing 787 Dreamliner, che ha una capacità di 35 tonnellate per il carico di stiva. L'aereo sarà utilizzato per le operazioni di solo carico sulla rotta e non trasporterà passeggeri all'aeroporto di Bruxelles. "Dopo una temporanea sospensione dei voli a causa dell'attuale crisi COVID, il collegamento diretto tra Belgio e Giappone verrà ora ristabilito", ha detto l'aeroporto. "Speriamo, insieme ad ANA, di poter riavviare presto anche i voli passeggeri". ANA vola all'aeroporto di Bruxelles dal 2015.

Gruppo Ethiopian Airlines Ethiopia - offre l'assistenza operativa per South African Airways (SAA) nell'ambito di una joint venture con il governo del Sud Africa. Parlando ai media locali il 4 ottobre 2020, Tewolde GebreMariam, CEO di Ethiopian Airlines, ha affermato che la compagnia aerea potrebbe fornire i suoi piloti, aeromobili e servizi di manutenzione per SAA in difficoltà. Secondo GebreMariam, Ethiopian è in grado di fornire alcuni dei suoi Airbus A350 e Boeing 787 che sono più moderni dell'Airbus A340 di SAA, tuttavia, a causa di possibili asperità nella gestione del processo di ristrutturazione di SAA e dei legami finanziari, Ethiopian Airlines non ha mostrato alcuna intenzione di farlo. affrontare questioni legacy come il rimborso del debito di SAA o il processo di riduzione dei dipendenti. Sudafrica: tutte le operazioni della compagnia aerea statale sono state sospese il 29 settembre 2020, dopo che precedenti tentativi di ristrutturazione del vettore hanno incontrato l'opposizione sia del governo che dei sindacati. Per l'attuazione del piano di rianimazione di SAA, il rimborso dei biglietti e il pagamento dei pacchetti di licenziamento per 4,000 dipendenti, il governo del Sud Africa ha ancora bisogno di più di 591 milioni di dollari. La SAA ha presentato istanza di liquidazione e protezione dal fallimento nel dicembre 2019, dopo 8 anni di perdite continue.

IAG (BA) - AG Cargo ha ripreso i servizi regolari da Londra Heathrow ad Abuja, Accra, Il Cairo, Lagos e Città del Capo, in seguito all'annuncio dei piani per l'avvio dei servizi ad agosto. I servizi ripresi, inizialmente sospesi a causa delle restrizioni ai viaggi dei passeggeri legate al coronavirus, vengono effettuati quotidianamente utilizzando Boeing 777 e 787 a fusoliera larga da e per Londra Heathrow. IAG Cargo ha affermato che il servizio consentirà il trasporto di prodotti farmaceutici e medici in Africa, nonché l'esportazione di automobili, elettronica, macchinari e prodotti deperibili nel resto del mondo. Darren Peek, responsabile commerciale regionale per Europa e Africa presso IAG Cargo, ha dichiarato: "Il ritorno di questi servizi aggiuntivi è un altro sviluppo positivo e significa che ora stiamo volando verso tutte le principali destinazioni dell'Africa continentale che abbiamo servito prima della crisi COVID, ulteriormente supportare i nostri clienti nella regione per rimanere in contatto con i loro partner commerciali in tutto il mondo ".

National Airlines - ha richiamato tre delle sue navi da carico dal deposito in quanto cerca di soddisfare la domanda di merci. Il vettore ha detto che in risposta alla "domanda in rapida crescita di merci" charter aggiungerebbe altri tre B747-400F alla sua flotta esistente di due aeromobili. La National ha acquisito tre B-747-400F due anni fa e, a causa della diminuzione della domanda di trasporto aereo, erano stati tutti parcheggiati in Arizona. A seguito dei controlli di manutenzione, il primo dei tre velivoli è entrato in servizio a settembre, un altro in arrivo a ottobre e il terzo a novembre. Chris Alf, presidente di National, ha dichiarato: “Avevamo sempre un piano per mettere in servizio gli aeroplani parcheggiati all'inizio dell'anno, ma poi la pandemia Covid-19 ha colpito. “Abbiamo sentito l'urgenza di portare su questi aerei per supportare la richiesta di spostare i rifornimenti urgenti di soccorso a sostegno dei governi e delle agenzie umanitarie globali. “Per noi era strategicamente importante portare capacità di carico aggiuntiva poiché esiste un enorme vincolo a causa della pandemia che toglie la capacità di pancia alle operazioni dei passeggeri. Siamo lieti di offrire ai nostri clienti globali altri tre B747-400F. "National ha affermato che i suoi B747-400F volano quotidianamente tra Stati Uniti, Medio Oriente, Cina e Hong Kong. La mossa arriva proprio mentre il settore si avvia verso un'alta stagione che si sta rivelando difficile da prevedere. Mentre la domanda dovrebbe essere stimolata rispetto agli anni precedenti, i vettori passeggeri stanno solo lentamente riportando la capacità sul mercato, sollevando punti interrogativi sull'equilibrio tra domanda e offerta.

Operazioni di trasporto via terra

  • Il mercato nordamericano di superficie (terrestre e intermodale) rimane molto volatile con la domanda che supera l'offerta e prevede un quarto trimestre molto robusto, guidato da un picco delle importazioni e dall'e-commerce in crescita.
  • Le società di autotrasporti a noleggio hanno aggiunto 4,600 posti di lavoro sul libro paga a settembre, secondo il rapporto mensile sull'occupazione del Dipartimento del lavoro - il quinto mese consecutivo
    che l'occupazione è cresciuta nel settore degli autotrasporti. La recente crescita segue enormi cali in primavera, quando le flotte hanno reagito alla flessione causata dalla chiusura del Covid-19. Le assunzioni della flotta hanno rallentato un po 'a settembre dopo un grande balzo in agosto, che ha visto un aumento di 10,000 posti di lavoro su base mensile. Nel complesso, l'autotrasporto a noleggio ha aggiunto 23,800 posti di lavoro da maggio. Tuttavia, questo è ancora meno di un terzo del totale dei posti di lavoro persi a marzo e aprile - 96,700, secondo il DOL.
  • L'industria ha visto migliaia di conducenti uscire dal pool di manodopera dopo l'entrata in funzione della Drug and Alcohol Clearinghouse a gennaio. Al 1 ° agosto, il numero di conducenti risultati positivi al consumo di droghe e collocati in uno stato di divieto di "non assumere" era 26,433. Di questo gruppo, 21,053 non hanno ancora avviato il processo di ritorno in servizio. Un altro fattore che contribuisce all'attuale carenza è che un minor numero di conducenti ha frequentato scuole di formazione a causa della limitata capacità di posti a sedere rispetto alle distanze sociali. Le scuole per conducenti si diplomano dal 30% al 40% in meno di conducenti e quest'anno decine di migliaia di conducenti non entreranno nel pool di lavoro.
  • Le tariffe per miglio pagate ai vettori automobilistici sul consiglio di amministrazione di Truckstop.com il mese scorso hanno raggiunto i massimi alla fine del 2018, in gran parte considerato uno dei migliori anni mai registrati per l'attività dei tassi di mercato spot. Secondo i dati sulle tariffe medie mensili forniti da Truckstop.com, le tariffe flatbed e reefer hanno raggiunto una media di $ 2.59 per miglio, mentre le tariffe dei furgoni hanno raggiunto $ 2.56. Il mercato spot si è gonfiato di carichi imprevisti che non vengono trasportati sotto contratto. Come l'occupazione, le tariffe per miglio hanno subito un cratere in aprile e maggio. Tuttavia, un boom della spesa al dettaglio e del consumo di beni pesanti ha causato un rialzo dei tassi spot da giugno. Abbiamo assistito a una ripresa a forma di V del trasporto merci con volumi ferroviari aumentati del 16% sequenzialmente dal 2 ° trimestre al 3 ° trimestre, tonnellaggio LTL che ha fluttuato positivo a / a, tassi spot TL in aumento di oltre il 40% a / a il mese scorso e importazioni dalla costa occidentale in aumento del 15 % a / a ad agosto dopo 3 trimestri consecutivi di cali a due cifre. I volumi intermodali sono rimasti molto forti la scorsa settimana (+ 6% a / a).
  • Venerdì pomeriggio, ACT Research ha pubblicato i dati preliminari sugli ordini netti di settembre per il mercato NA Classe 8. Gli ordini netti preliminari sono stati di 31,100 unità a settembre, + 60.4% sequenzialmente da agosto e + 145% a / a. Gli ordini hanno raggiunto il livello più alto in quasi due anni e sono passati al di sopra dei livelli di sostituzione (circa 23 al mese) per la prima volta in oltre 20 mesi. Guardando al futuro, ATA prevede che le vendite di autocarri scenderanno da 778,373 unità vendute nel 2019 a sole 523,714 nel 2020 prima di recuperare a 612,878 unità vendute nel 2021.

Richiedi una quotazione

Lascia che uno dei nostri esperti crei la soluzione più adatta alle tue esigenze logistiche.