Situazione della regione dell'Ucraina e del Mar Nero

3 Marzo 2022

Consulenza ai clienti: aggiornamento del mercato - Russia, Bielorussia, Ucraina 

L'attuale situazione in Ucraina si sta evolvendo rapidamente, Crane Worldwide sta lavorando per fornire le informazioni più aggiornate ai nostri dipendenti e ai nostri clienti. 
Ci sono attualmente sanzioni contro merci, persone, aziende e vettori legati alla Russia. 

Restrizioni commerciali che coprono il movimento di determinate merci, che includono: 

  • Tutti i prodotti a duplice uso 
  • Beni e tecnologie per l'uso nella raffinazione e nell'esplorazione del petrolio
  • Tecnologie e beni relativi all'aviazione e allo spazio
  • Propulsione comprese le tecnologie correlate
  • La tecnologia nel settore della difesa e della sicurezza

Ulteriori informazioni sulla situazione attuale:
• Si possono trovare sanzioni britanniche qui
• Si possono trovare sanzioni dell'Unione Europea qui e della gestione della qui

Anche i mercati Air e Ocean hanno subito un impatto significativo, come segue: 

Informazioni sull'aria:

• L'Unione Europea ha chiuso lo spazio aereo per gli aeromobili di proprietà e operati dalla Russia
• La Russia ha chiuso il suo spazio aereo a tutti gli aerei europei
• Altri paesi hanno seguito l'esempio, come il Canada
• Anche lo spazio aereo ucraino è chiuso ai voli commerciali
• A causa di queste chiusure molti orari sono stati cancellati o reindirizzati attraverso uno spazio aereo alternativo causando ulteriori interruzioni di orari, capacità e prezzi

Crane Worldwide Logistics continuerà a monitorare l'impatto della situazione della sicurezza sul mercato aereo e a comunicare gli ultimi aggiornamenti non appena saranno resi disponibili.

Informazioni sull'oceano:

I vettori marittimi hanno annunciato la chiusura degli uffici in Ucraina a partire dal 24 febbraio a tempo indeterminato. Tutte le navi in ​​rotta ometteranno i porti ucraini. Gli aggiornamenti individuali saranno resi disponibili dai vettori marittimi per tali spedizioni. 

Linea Maersk avvisato il 25 febbraio che non accetteranno prenotazioni destinate all'Ucraina. Tutti i carichi in rotta verso l'Ucraina sono previsti per lo scarico a Port Said e Korfez. 
Hapag Lloyd ha fatto il seguente annuncio il 24 febbraio. Nei casi in cui le spedizioni erano già in rotta verso l'Ucraina o la Russia, sappi che i nostri team stanno lavorando per assisterti in base alla tua situazione.

  • Ucraina: stop alle prenotazioni.
  • Russia: sospensione temporanea delle prenotazioni.

Navi MSC non farà scalo nei porti ucraini e stanno implementando varie altre modifiche operative ad altre navi nella regione per utilizzare la loro ampia rete portuale del Mar Nero. Per le merci destinate all'Ucraina, MSC dichiarerà che il viaggio è terminato nell'ultimo porto prima dell'Ucraina. MSC sta inoltre valutando come gestire al meglio il carico per il transito in Ucraina che attualmente giace nei porti del Mar Nero e del Mediterraneo. Comunicheranno direttamente ai clienti tutti i dettagli rilevanti di ulteriori contingenze e si sforzeranno di trattare con cura le spedizioni di merci refrigerate e congelate in container refrigerati. Le aree di impilamento presso gli hub della regione sono già molto piene e prevediamo che l'impatto della situazione in Ucraina presenterà ulteriori sfide oltre alle interruzioni della catena di approvvigionamento globale esistenti.

CMA-CGM Group ha deciso di sospendere tutti gli scali in Ucraina a partire dal 24 febbraio e fino a nuovo avviso.
ZIM ha annunciato il 25 febbraio di smettere di accettare prenotazioni a Odessa con effetto immediato. Per il momento restano disponibili i servizi da e per Novorossijsk (Russia), Constanza (Romania) e Varna (Bulgaria). Tuttavia, questi sono soggetti a modifiche nel caso in cui la situazione della sicurezza nella regione si deteriori. Inoltre, ZIM cesserà di accettare prenotazioni a Poti (Georgia). ZIM smetterà di accettare prenotazioni di merci refrigerate o pericolose (DG) nel Mar Nero. Eventuali altre spedizioni nel Mar Nero devono essere solo prepagate, non saranno consentite condizioni di ritiro.

Sempreverde ha annunciato il 25 febbraio che le loro navi non faranno scalo a Odessa e Novorossiysk fino a quando la situazione non cambierà.
Tutte le prenotazioni di LCL verso Russia, Ucraina e Bielorussia sono sospese fino a nuovo avviso. Le spedizioni attualmente disponibili rimarranno nel nostro CFS fino a quando non saranno note le sanzioni complete.
Crane Worldwide Logistics continuerà a monitorare l'impatto della situazione della sicurezza e a comunicare gli ultimi aggiornamenti man mano che vengono resi disponibili.

Trasporto ferroviario

Le operazioni di trasporto merci su rotaia dalla Cina all'Europa sono attualmente operative. Consigliamo una revisione completa di tutte le sanzioni, i servizi e le considerazioni prima della prenotazione. 

Servizi a terra

I servizi di linea di terra per l'Ucraina sono sospesi in questo momento.

Assicurazioni

Si prevede che la sottoscrizione per il rischio associato alla guerra sarà rimossa dal settore assicurativo globale, il che aggiungerà ulteriore considerazione significativa durante il processo di verifica.

Non esitare a contattare il rappresentante locale di Crane Worldwide Logistics qualora fosse necessario ulteriore supporto in questo momento.


AGGIORNAMENTO 25 febbraio.

Considerando le attuali circostanze in Ucraina che hanno portato a cambiamenti nelle prospettive operative in Russia e Ucraina, di seguito è riportato un aggiornamento relativo ai servizi e alle operazioni oceaniche.

Il 24 febbraio, tutte le operazioni commerciali nei porti marittimi ucraini sono state sospese per ordine dell'esercito ucraino. A tutte le navi all'interno dei porti ucraini è stato chiesto di partire immediatamente.

Il 25 febbraio la Federazione internazionale dei lavoratori dei trasporti (ITF) e la Federazione europea dei lavoratori dei trasporti (ETF) hanno chiesto un cessate il fuoco immediato nelle ostilità, il ritorno del conflitto a livello diplomatico e il rispetto dei diritti umani internazionali e del diritto umanitario , a seguito dell'escalation militare in Ucraina.

Aggiornamento oceanico

I vettori marittimi hanno annunciato la chiusura degli uffici in Ucraina a partire dal 24 febbraio a tempo indeterminato. Tutte le navi in ​​rotta ometteranno i porti ucraini. Gli aggiornamenti individuali saranno resi disponibili dai vettori marittimi per tali spedizioni. 

Maersk line ha comunicato il 25 febbraio che non accetterà alcuna prenotazione destinata all'Ucraina. Tutti i carichi in rotta verso l'Ucraina sono previsti per lo scarico a Port Said e Korfez. I seguenti servizi sono offerti da Maersk in aggiunta:

  • Servizi di Cambio Destinazione gratuiti, soggetti a costi di stivaggio e trasloco.
  • Nessuna penale per le prenotazioni attive da e per l'Ucraina.
  • Fermata provvisoria dell'orologio di Detention and Demurrage per container in Ucraina fino al 3 marzo 2022, dove la responsabilità di Demurrage e Demurrage spetta a Maersk.
  • Flex Hub Lite: accesso a un massimo di 28 giorni di tempo libero in porti hub selezionati. Questo è un servizio a pagamento con un costo fisso di US $ 800. *salvo fattibilità operativa.

Hapag Lloyd ha fatto l'annuncio di seguito il 24 febbraio. Nei casi in cui le spedizioni erano già in rotta verso l'Ucraina o la Russia, sappi che i nostri team stanno lavorando per assisterti in base alla tua situazione.

  • Ucraina: stop alle prenotazioni.
  • Russia: sospensione temporanea delle prenotazioni.

Le navi MSC non faranno scalo nei porti ucraini e stanno implementando varie altre modifiche operative ad altre navi nella regione per utilizzare la loro ampia rete portuale del Mar Nero. Per le merci destinate all'Ucraina, MSC dichiarerà che il viaggio è terminato nell'ultimo porto prima dell'Ucraina. MSC sta inoltre valutando come gestire al meglio il carico per il transito in Ucraina che attualmente giace nei porti del Mar Nero e del Mediterraneo. Comunicheranno direttamente ai clienti tutti i dettagli rilevanti di ulteriori contingenze e si sforzeranno di trattare con cura le spedizioni di merci refrigerate e congelate in container refrigerati. Le aree di impilamento presso gli hub della regione sono già molto piene e prevediamo che l'impatto della situazione in Ucraina presenterà ulteriori sfide oltre alle interruzioni della catena di approvvigionamento globale esistenti.

Il gruppo CMA-CGM ha deciso di sospendere tutti gli scali in Ucraina a partire dal 24 febbraio e fino a nuovo avviso.

ZIM ha annunciato il 25 febbraio di smettere di accettare prenotazioni a Odessa con effetto immediato. Per il momento restano disponibili i servizi da e per Novorossijsk (Russia), Constanza (Romania) e Varna (Bulgaria). Tuttavia, questi sono soggetti a modifiche nel caso in cui la situazione della sicurezza nella regione si deteriori. Inoltre, ZIM cesserà di accettare prenotazioni a Poti (Georgia). ZIM smetterà di accettare prenotazioni di merci refrigerate o pericolose (DG) nel Mar Nero. Eventuali altre spedizioni nel Mar Nero devono essere solo prepagate, non saranno consentite condizioni di ritiro.

Evergreen ha annunciato il 25 febbraioth, le loro navi non faranno scalo a Odessa e Novorossiysk fino a quando la situazione non cambierà.

Tutte le prenotazioni di LCL verso Russia, Ucraina e Bielorussia sono sospese fino a nuovo avviso. Le spedizioni attualmente disponibili rimarranno nel nostro CFS fino a quando non saranno note le sanzioni complete.

Crane Worldwide Logistics continuerà a monitorare l'impatto della situazione della sicurezza e a comunicare gli ultimi aggiornamenti man mano che vengono resi disponibili.

In caso di dubbi o necessità di ulteriori informazioni, contattare il rappresentante Crane Worldwide Logistics.

Aggiornamento aereo

A partire dal 25 febbraio 2022, lo spazio aereo ucraino è chiuso e continua ad esserlo. 

Tuttavia, le operazioni di volo in entrata e in uscita dalla Russia, per ora, sono ancora operative. 

Ci sono forti voci che potrebbero arrivare sanzioni più forti.

Se ciò dovesse accadere, non solo i vettori statunitensi, ma anche altri vettori internazionali, sia NATO che non NATO, potrebbero effettuare voli.

Continueremo a monitorare la situazione. 

Fonte: avviso del vettore marittimo, Container News


Appello Ucraina

Due donne con una selezione di aiuti umanitari per l'UcrainaCrane Cares e sta rispondendo con un senso di urgenza ai requisiti di aiuto umanitario ai confini dell'Ucraina. In collaborazione con il Associazione medica polacca, Crane Cares ha organizzato una raccolta fondi per sostenere i requisiti di assistenza medica dell'ente di beneficenza. Tutti i fondi donati vengono ricevuti direttamente dall'istituto al fine di acquistare forniture mediche urgenti e il supporto necessario in questo momento.

Inoltre, le forniture sono state raccolte da alcune delle nostre stazioni e trasportate direttamente a enti di beneficenza in Polonia e in Ucraina con organizzazioni partner.

Sono disponibili ulteriori informazioni e un collegamento alla nostra pagina delle donazioni qui

Dona ora

Richiedi una quotazione

Lascia che uno dei nostri esperti crei la soluzione più adatta alle tue esigenze logistiche.