Sezione 232 Aggiornamento - Alluminio e acciaio

3 Novembre 2021

Sezione 232 Tariffe - Gli Stati Uniti alzano le tariffe su alluminio e acciaio nel 2022

Il 31 ottobre 2021 gli Stati Uniti e l'UE hanno annunciato che era stato raggiunto un accordo per sollevare il 25% sulle importazioni di acciaio dall'UE e il 10% sulle importazioni di alluminio dall'UE. In cambio, l'UE lo farà eliminato le loro tariffe di ritorsione sui prodotti statunitensi e accetteranno di limitare le esportazioni di acciaio e alluminio negli Stati Uniti.

L'acciaio, per poter entrare in esenzione da dazi, deve essere "fuso e versato" nell'UE. Le importazioni dall'UE saranno limitate da un contingente tariffario che consente il trattamento esente da dazi fino a 3.3 milioni di tonnellate all'anno. Le importazioni che superano tale quota saranno soggette a una tariffa del 25%.

L'alluminio, per poter entrare in esenzione da dazi, deve essere prodotto interamente all'interno dell'UE. Per corroborare tale affermazione, gli importatori devono fornire un "Certificato di analisi" come prova dell'origine UE. Le importazioni esenti da dazi saranno soggette a un contingente tariffario che sarà limitato a 18,000 tonnellate per l'alluminio greggio in 2 categorie e 366,000 tonnellate di alluminio semilavorato (lavorato) coperto da 14 categorie. Gli importi eccedenti tali limiti saranno soggetti a una tariffa del 10%.

Crane Trade Services può assisterti con domande su questo argomento. Per assistenza si prega di contattare CWTSConsulting@craneww.com.

Il team di consulenza commerciale di Crane Worldwide Logistics rilascia tutte le informazioni più recenti sul commercio internazionale qui

 


Sezione 232 - Legge sull'espansione commerciale - Aggiornamento tariffario

AGGIORNAMENTO 27 gennaio 2019 

Il Bureau of Industry and Security ha pubblicato entrambi gli allegati per l'espansione delle tariffe della sezione 232 su acciaio e alluminio. 
 
Sei sottovoci per l'alluminio interessato includono i tipi di filo e stampaggio di automobili sotto 7614.10.50, 7614.90.20, 7614.90.40, 7614.90.50, 8708.10.30 e 8708.29.21. In allegato si legge che la nuova aliquota sarà il dazio previsto nella sottovoce applicabile + 10%. 
 
Quattro sottovoci per l'acciaio interessato includono chiodi, chiodini e stampaggi per automobili nelle sottovoci 7317.00.30, 7317.00.55, 8708.10.30 e 8708.29.21. Si noti che la sottovoce 7317.00.55 ha alcuni numeri statistici che non sono interessati. In allegato si legge che la nuova aliquota sarà il dazio previsto nella sottovoce applicabile + 25%. 
 
Queste tariffe aggiuntive dovrebbero entrare in vigore 8 Febbraio 2020.
 
Di seguito sono elencati i collegamenti a entrambi gli allegati alla proclamazione presidenziale: 


Per l'acciaio: https://www.bis.doc.gov/index.php/documents/section-232-investigations/2520-annex-ii-derivatives-of-steel-articles/file

 

Per l'alluminio: https://www.bis.doc.gov/index.php/documents/section-232-investigations/2521-annex-i-derivatives-of-aluminum-articles/file
 


Sezione 232 - Legge sull'espansione commerciale - Aggiornamento tariffario

Venerdì 24 gennaio 2020, il presidente Trump ha annunciato e firmato un proclama che aumenta le tariffe della Sezione 232 sui prodotti derivati ​​in acciaio di un ulteriore 25%, aumentando anche le tariffe sui prodotti derivati ​​in alluminio di un altro 10%.

L'aumento si estende alle tariffe esistenti che si erano attestate al 25% sull'acciaio e al 10% sull'alluminio.

I paesi esentati da tariffe aggiuntive sull'acciaio includono: Argentina, Australia, Brasile, Canada, Messico e Corea del Sud.

I paesi esentati da tariffe aggiuntive sui prodotti in alluminio includono: Argentina, Australia, Canada e Messico.

L'aumento delle tariffe avverrà il 8 Febbraio 2020. Le modifiche al tariffario armonizzato saranno annunciate nel registro federale, una volta pubblicate.
Gli importatori di prodotti in acciaio e alluminio dovrebbero rivedere immediatamente eventuali possibilità di attenuazione tariffaria

Le Consulenza commerciale Il team di Crane Worldwide Logistics è qui per aiutarti, contattaci se hai bisogno di assistenza.


Cosa sono le tariffe della Sezione 232?

La sezione 232 del Trade Expansion Act consente al Presidente degli Stati Uniti di imporre tariffe se "un articolo viene importato negli Stati Uniti in quantità o in circostanze tali da minacciare o compromettere la sicurezza nazionale". Qualsiasi tariffa si basa sulla raccomandazione del Segretario del Commercio degli Stati Uniti. Questa sezione della legge non era stata invocata dalla creazione dell'Organizzazione mondiale del commercio. Il presidente Trump ha invocato la sezione 232 l'8 marzo 2018 per imporre tariffe su acciaio e alluminio. 

Iscriviti per ricevere la nostra newsletter

Richiedi una quotazione

Lascia che uno dei nostri esperti crei la soluzione più adatta alle tue esigenze logistiche.